Recensione del pedale Boss TU-2 Chromatic Tuner

Il .

Voto: 3/5 - Un buon accordatore!

boss tu 2 chromatic tuner 350

Il Boss TU2 Chromatic Tuner è un accordatore diventato uno standard riconosciuto in tutto il mondo, su cui ci sono poche cose da dire, funziona bene e si può reperire usato a basso costo perchè ormai è stato sostituito dalla sua nuova versione, il TU-3. Il pedale è stato immesso sul mercato nel 1998 ed è fuori produzione dal 2009.
Una delle sue caratteristiche più interessanti è la possibilità di poter mettere l'output in off quando si accorda la chitarra, così che la gente non senta il suono della chitarra mentre si accorda, che effettivamente è molto brutto.. Vi sono inoltre due possibilità di interfaccia: la prima è quella dedicata alla chitarra e al basso, che mostra il nome e numero della corda che si sta accordando, con possibilità di fare anche il drop-tune, ovvero di accordare tutto il manico un semitono o un tono sotto. La seconda invece è la modalità cromatica, la migliore a mio avviso, che permette di accordare qualunque nota indipendentemente dallo strumento che si sta utilizzando, focalizzandosi unicamente sull'intonazione.
Può essere alimentato tramite battreria interna a 9v oppure tramite alimentatore esterno a 9v con assorbimento a 55 mA. In quest'ultimo caso, oltre ad avere lo spinotto di entrata, ne possiede anche uno di uscita: con un cavo apposito venduto dalla Boss (penso sia una semplice daisy chain come quella degli alimentatori 1Spot e simili) può alimentare altri pedali Boss per un massimo di 200mA totali, quindi anche 2 o 3!

Questo accordatore è presente da molti anni nella mia pedaliera e non mi ha mai dato un problema. Oggi è stato sostituito dalla sua versione aggiornata, il TU-3, che non conosco.. l'unica cosa che posso dire è che con questo mi trovo veramente molto bene!

Tutti i marchi e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Testi: © 2014 - 2021 Copyright Alberto Dessì. Vietata la copia anche parziale.
Note Legali - Privacy - Cookie Policy

facebook youtube Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per il suo funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.