La prima chitarra elettrica per principianti

Il .

come scegliere una chitarra elettrica

Ti stai avvicinando per la prima volta al mondo della chitarra elettrica e non sai quale ti convenga acquistare? Sei nel posto giusto.

Premessa: iniziare a suonare la chitarra elettrica e optare per uno strumento economico inizialmente è la scelta giusta, non sappiamo infatti quanto questa nuova "passione" possa durare.. se anni, mesi o addirittura solamente giorni. Inutile investire cifre esagerate in un nuovo progetto che non sappiamo quanta vita avrà. Durante il nostro primo anno di pratica capiremo sicuramente se questa passione sarà duratura o meno.

L'acquisto di una chitarra economica dovrebbe essere sempre orientato verso strumenti nuovi, non usati, e in questo caso ti consiglierei di prendere in considerazione prevalentemente l'estetica, visto che è inutile interrogarsi su come suonino.. sono economiche quindi tendenzialmente non avranno un suono pulito eccelso. Comuqnue se stai a suonare la chitarra, la tua priorrità probabilmente sarà quella di imparare a suonare Smells Like Teen Spirit il prima possibile e quindi ti interesserà comprare un distorsore da abbinare subito allo strumento :-) A riguardo, ti consiglio di leggere la mia guida riguardante Tutta la strumentazione che può servire quando si inizia a suonare la chitarra elettrica. Indipendentemente da questo, se anche ti facessero provare per confronto una Gibson da 3000 euro molto probabilmente per te le due chitarre suonerebbero del tutto uguali. Nella mia classifica delle migliori distorsioni potresti prendere spunto per scegliere una ipotetica distorsione da comprare insieme alla chitarra.

Le chitarre economiche decenti hanno una fascia di prezzo che tendenzialmente va dai 150 ai 350 euro. Lascia perdere le chitarre elettriche da 70 o 90 euro, anzi, quelle non chiamiamole proprio chitarre.. Le marche più famose in questo campo sono Squier, Epiphone, Eko, OLP, Stagg, seguite da LTD, Schecter, Peavey e Ibanez., che creano anche chitarre più costose. .. La scelta dipende esclusivamente dal tuo gusto! Lasciati tranquillamente attirare dall'estetica, solitamente le Squier Stratocaster e le Epiphone Les Paul sono le chitarre economiche più vendute, ma esistono tantissimi modelli altrettanto belli, ad esempio la mitica Epiphone SG "diavoletto" che i fan degli AC/DC non potranno non considerare! Nell'atto dell'acquisto conviene sempre insistere per farsi includere una custodia dove riporre lo strumento quando lo si porta in giro e solitamente ne viene regalata una non imbottita.

Ma che differenza c'è tra una chitarra economica e una di normale fasica di prezzo? Le differenze sono davvero molte, dal suono che producono, dalla qualità dei componenti installati (pickup, blocca corde, switch, meccaniche, chiavi, qualità dei legni) fino ad arrivare a problemi legati alla costruzione.. ma sono tutti difetti che un chitarrista principiante può tranquillamente affrontare, e grazie ad essi riuscirà a maturare più velocemente. Per approfondire ti consiglio di leggere il mio articolo riguardante i Problemi di una chitarra elettrica economica.

Esperienza personale

Ho iniziato a suonare con una chitarra Epiphone SG e l'ho utilizzata per 2 anni abbondati, pagata 200.000 lire (100 euro) la scelsi unicamente per l'estetica. Dopo averla settata decentemente abbassando un po' l'altezza delle corde mi trovai molto bene. I problemi che dovetti però affrontare furono molti: in primis il manico della chitarra pesava molto di più del corpo e quindi una volta messa a tracolla, se con la mano sinistra non teveno stretto il manico, questo faceva valere il suo peso e si dirigeva verso il basso fino ad arrivarmi al ginocchio, insomma la chitarra non stava dritta. Per ovviare a questo problema dovetti agganciare alla cinghia della chitarra, dietro la schiena, un peso di più di un chilo per controbilanciare quello del manico. Un altro grave problema che la SG aveva era che se si iniziava a fare un bending con il Mi cantino o con il Si, dopo la ventesima volta la corda si scordava, ma solo dal decimo tasto in poi, con l'unica soluzione di dover cambiare la corda per ottenere nuovamente l'intonazione.. problema che non sono mai riuscito a risolvere, ma per fortuna al tempo i bending non li utilizzavo quasi mai. Altri problemi erano legati al potenziometro del volume che chiudeva solo a fine corsa, improvvisamente.

  • Ibanez Grg140
  • Squier Stratocaster
  • Epiphone Les Paul
  • Epiphone SG Red
  • Ibanez Grg7221
  • Epiphone SG diavoletto
  • Squier Telecaster

Pedali e chitarre IN VENDITA

pool 293Ti interessa il pedale di cui hai appena letto la recensione? E' possibile che io lo abbia in vendita sulla mia pagina di mercatino musicale quindi vai a dare un'occhiata!

Tutti i marchi e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Testi: © 2014 - 2019 Copyright Alberto Dessì. Vietata la copia anche parziale.
Note Legali - Privacy - Cookie Policy

facebook youtube Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per il suo funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.