I problemi di una chitarra elettrica economica

Il .

difetti delle chitarre economiche

Spesso quando si inizia a suonare la chitarra elettrica si tende ad acquistare uno strumento di sottomarca, molto economico, che oltre ad avere un pessimo suono porta con sé anche svariati problemi tecnici. Non fraintendermi, la scelta di acquistare inizialmente uno strumento economico è quella giusta e sono il primo a consigliarla, come spiego nell'articolo La prima chitarra per principianti. Bisogna però sapere che queste chitarre presenteranno inevitabilmente dei problemi sonori e tecnici, che però non daranno molto fastidio a una persona non ancora abituata allo strumento.

I problemi più comuni che queste chitarre presentano sono:

  • La bilanciatura non perfetta tra manico e corpo, che spesso causa la caduta verso il basso del manico mentre la si suona da in piedi con la tracolla: se il manico pesa molto più del corpo, è inevitabile che esso tenda a far valere il suo peso e a calare verso il basso.
  • La chitarra si scorderà spesso, e in alcune, se si utilizza il bending, capiterà che queste si scordino in via definitiva per cause legate all'hardware, lasciandoci l'unica possibilità di cambiarle.
  • I potenziometri di scarsa qualità non sono lineari nell'erogare volume e toni, potrebbero chiudere il volume solo a fine corsa e tutto in una volta, oppure chiuderlo appena si inizia a ruotare il potenziometro. Nella mia Epiphone SG diavoletto il potenziometro settato sul valore 2 erogava già il 100% del volume.
  • I pickup economici non producono un bel suono, e sono carenti di armoniche.

Con la mia Epiphone SG mi ritrovai tutte queste complicazioni che mi crearono non pochi grattacapi, e passare finalmente, dopo anni, a una mitica Ibanez PGM500 usata fu un sollievo. L'aver però affrontato tutte queste problematiche mi diede molta consapevolezza dello strumento e quindi reputo il cominciare a impratichirsi con una chitarra economica un passaggio consigliabile.

I problemi più gravi sono ovviamente quelli legati all'accordatura, infatti consiglio di provare un po' la chitarra prima di acqusitarla, accordarla bene e vedere se riesce a tenere l'accordatura dopo un paio di minuti di utilizzo, magari facendola suonare ad un amico se tu non sei ancora in grado. Questi problemi, per assurdo, aiuteranno l'aspirante chitarrista ad evolversi e nel momento in cui si deciderà di passare ad uno strumento più costoso e di fattura migliore, sembrerà di essere migliorati improvvisamente!

Pedali e chitarre IN VENDITA

pool 293Ti interessa il pedale di cui hai appena letto la recensione? E' possibile che io lo abbia in vendita sulla mia pagina di mercatino musicale quindi vai a dare un'occhiata!

Tutti i marchi e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Testi: © 2014 - 2019 Copyright Alberto Dessì. Vietata la copia anche parziale.
Note Legali - Privacy - Cookie Policy

facebook youtube Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per il suo funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.