Sound di musicisti famosi

Come ottenere il sound del chitarrista dei MUSE Matthew Bellamy

Il .

matthew bellamy live

Ricreare il sound di Matthew Bellamy con una strumentazione essenziale.

Negli anni il sound del chitarrista dei MUSE è diventato un vero e proprio punto di riferimento per molti musicisti Alternative e Indie rock, tra cui io stesso, grazie alla creazione di nuove sonorità e alla miscelazione di vari effetti. Vediamo dunque come poter ricalcare questo suono con una strumentazione essenziale.

La Chitarra

Matthew Bellamy utilizza quasi sempre un suono molto distorto e aggressivo, se ne deduce quindi che la scelta della chitarra è relativamente importante. La cosa principale da considerare è il fatto che Matt utilizza sempre il pickup al ponte, e questo deve essere un Humbucker con un volume medio alto. In generale un Seymour Duncan dovrebbe funzionare egregiamente. Alcune delle chitarre che potrebbero essere utilizzate sono:

cort mbc1 60La Cort MBC1, la signature economica delle Manson che Matt utilizza regolarmente. E' davvero una chitarra valida, l'estetica ricalca esattamente quella originale e come suono soddisfa i requisiti che le vengono richiesti! E' leggera e attualmente si può reperire nuova al costo di 550 euro.

stratocaster hss 60Una Fender Stratocaster HSS, ovvero con un pickup humbucker al ponte. In questo caso avremo anche il piacere di suonare uno strumento dai suoni puliti molto validi e con un manico molto scorrevole. Molto probabilmente una chitarra del genere l'abbiamo anche già disponibile in casa!

gibson les paul standard 60Una Gibson Les Paul Standard, Studio, o anche altri modelli. Matt all'inizio della sua carriera ha utilizzato diverse Gibson quindi non vedo perché non proporla come una possibile scelta. Non ho esperienze approfondite con queste chitarre perché non amo particolarmente la marca.

ibanez rg 60Una Ibanez RG o simili. Le Ibanez a mio avviso possiedono un suono pulito abbastanza penoso, ma distorcendole questo fattore svanisce e vista l'estrema aggressività dei pickup DiMarzio, queste chitarre risultano idonee per suonare questo stile.

I Pedali

I pedali sono una parte fondamentale per ricreare il sound del chitarrista dei MUSE. Matt utilizza quasi sempre la chitarra distorta e il pedale usato in prevalenza è il fuzz Zvex Fuzz Factory. Nel rack del tour ne possiede diversi, ognuno impostato per generare un timbro di fuzz diverso. L'altra distorsione principale che utilizza è quella valvolare della sua testata Diezel oppure della Marshall. I pedali e gli effetti utilizzati da Matt sono tantissimi, ma per ottenere un suono molto simile al suo è sufficiente utilizzarne solo un paio:

zvex fuzz factory small Zvex Fuzz Factory. E' un fuzz dal suono molto particolare e elettrico. E' stato integrato in quasi tutte le chitarre di Matt, così da poter interagire con i potenziometri in tempo reale mentre si sta suonando. E' anche un pedale che emette dei fischi, detti oscillazioni, diventati un tratto distintivo di alcune canzoni come l'intro di Plug in Baby e l'assolo di Citizen Erased.

digitech whammy v 5 versione 60Digitech Whammy V. Pitch Shifter utilizzato costantemente fin dalle prime canzoni dei MUSE nel lontano 1999 e diventato un tratto inscindibile della sonorità di Matthew Bellamy. E' il famoso pedale che viene usato per portare l'intonazione di una nota alla sua ottava tramite il glissato. Una delle ultime canzoni in cui questo effetto può essere sentito è Reapers, durante l'assolo.

Fulltone OCD v2 60Fulltone OCD: Questo pedale non è presente tra la strumentazione di Matt, ma con esso personalmente riesco a suonare quasi tutti i distorti delle sue canzoni. L'OCD crea una saturazione molto versatile che parte da un leggero overdrive fino a sfociare in un pesante high gain, in base a come viene impostato il grado di distorsione. Tra le distorsioni che si potrebbero utilizzare ti invito a visitare la pagina dedicata alle migliori distorsioni per chitarra.

line6 echo park 60

Line6 Echo Park. Versione compatta del delay a rack Line6 Echo Pro. Questo delay, oltre ad essere di ottima qualità, è utilizzato da Matt dal lontano 1999, prima in versione a 4 switch (Line6 DL4) e successivamente in versione a rack dal 2003. Nel tempo, sebbene abbia cambiato molta strumentazione, non si è mai staccato dal delay Line6, a dimostrazione della sua ottima qualità del suono.

L'amplificatore

vox ac30 cc2 head 60brunetti singleman head 60Nel caso dell'amplificazione abbiamo due possibilità: utilizzare un amplificatore con un ottimo suono pulito per poter ottimizzare le distorsioni dei singoli pedalini, in questo caso amplificatori come il Vox AC30, il Brunetti Singleman o in generale un qualunque Fender valvolare farebbero al caso nostro. Questo è il settaggio che utilizzo personalmente nel gruppo ABSOLUTE - MUSE Tribute Band, dai un'occhiata alla mia pedaliera.
diezel vh4 60marshall jcm2000 60La seconda possibilità riguarda il preferire la distorsione valvolare dell'amplificatore, al posto di quella dei pedalini. Matt utilizza una testata Diezel VH4 e una Marshall JCM2000 DSL 100, quest'ultima si riesce a reperire usata anche sui 500 euro e potrebbe essere una buona scelta. Matt ha dichiarato che sul palco utilizzano soprattutto amplificatori Marshall perché anche se li si sbatte in terra continuano a funzionare..

kemper black 60Dal tour del 2013 sia Matt che Chris utilizzano il Kemper in sostituzione ai loro amplificatori, così da ottimizzare gli spazi e soprattutto il peso della strumentazione da trasportare per ogni concerto. Il Kemper riesce a "catturare" il suono degli amplificatori e a riprodurlo fedelmente, deduco quindi che in esso siano stati salvati tutti i suoni puliti e distorti di cui Matt abbia bisogno dal vivo.

Come ottenere il sound del bassista dei MUSE Chris Wolstenholme

Il .

chris-wolstenholme.jpg

Ricreare il sound di Chris Wolstenholme con una strumentazione essenziale.

Negli anni il sound del bassista dei MUSE è diventato un vero e proprio punto di riferimento per molti musicisti Alternative e Indie rock, complice il fatto della miscelazione di vari effetti a pedale poco utilizzati dalla massa fino ad oggi.

Il Basso

Vista la grande presenza di effetti sempre attivi, la scelta del basso finisce un po' in secondo piano. Comunque alcuni dei bassi che potrebbero essere utilizzati sono:

fender american deluxe

Un Fender American Deluxe, al giorno d'oggi la scelta abituale di Chris per suonare dal vivo la maggior parte delle loro canzoni.

fender-jazz-bass.jpgUn Fender Jazz Bass, ultima grande scelta di Chris, forse anche la nostra migliore, visto che molti bassi Fender made in Mexico suonano molto bene e si possono comprare nuovi a buon mercato.

rickenbacker-4003.jpgIl Rickenbacker 4003, utilizzato spesso da Chris in alcune canzoni come Knights of Cydonia e Map of the Problematique, e utilizzato in ogni concerto dal mio bassista, nella mia Tribute Band dei MUSE! Questo basso ha un suono tutto suo, molto particolare, da provare!

pedulla raptureUn Pedulla Rapture, marca abbastanza costosa e utilizzata da Chris per molti anni, poi sostituita dai Fender American Deluxe. Chris inizialmente iniziò ad utilizzare questa marca perché disponibile nel negozio dove solitamente Matt andava ad acquistare le sue chitarre.

I Pedali

La caratteristica principale del suono di Chris Wolstenholme è l'utilizzo di molti effetti contemporaneamente. Questa miscelazione ha contribuito a caratterizzare tutto il sound delle canzoni dei MUSE. Possiamo distinguere essenzialmente 8 pedali principali con cui poter ricreare il suono di Chris, alcuni dei quali però molto rari e costosi e altri in realtà sostituibili. Propongo la lista in ordine di collegamento dal basso all'amplificatore come la imposterei io:

boss LS2 Line Selector 60Boss LS-2 Line Selector. Pedale Boss tuttofare che permette di dirottare il segnale sorgente in diversi loop o destinarlo a diversi amplificatori. L'ideale sarebbe utilizzarne due: il primo per creare due loop di effetti separati e quindi poter combinare per esempio due diverse distorsioni senza che il segnale originale venga processato prima da una e poi dall'altra, in cascata, e quindi poterle utilizzare in parallelo. Il secondo invece servirebbe per poter mantenere e accostare il suono pulito del basso a tutti questi effetti. Il bassista del mio tributo ai muse ABSOLUTE MUSE Tribute Band ne utilizza appunto due.

akai deep impact sb1 60Akai Deep Impact Synthesiser. Sintetizzatore molto raro ma per fortuna eliminabile perché ormai viene utilizzato da Chris unicamente per il suono della linea principale di Time is Running Out. Al suo posto può essere utilizzato il fuzz Zvex Woolly Mammoth adeguatamente equalizzato. Il Deep Impact rimane comunque un ottimo sintetizzatore.

line 6 FM4 filter modeler 60Line 6 FM4 Filter Modeler. Pedale utilizzato principalmente per aggiungere qualche filter particolare alla linea di basso. Al suo posto può essere utilizzato il molto più economico Digitech Bass Synth Wah, ma comunque a mio avviso non è un pedale così essenziale, in molti potrebbero non aver neanche notato il suo utilizzo in molte canzoni dei MUSE.

boss oc2 octave 60Boss OC-2 Octave. Pedale utilizzato per ingrossare un po' il suono del basso, classica scelta di molti bassisti. Utile se si utilizzano molti pedali che possono tagliare le frequenze basse. Vista la sua estrema economicità, perché non inserirlo anche nella nostra pedaliera?

human gear animato 60Human Gear Animato. Il vero carattere distintivo del sound del basso dei Muse, utilizzato da Chris fin dal secondo album del 2001. E' essenzialmente un Big Muff con qualche modifica. Il suo suono può essere ascoltato per tutta la durata del brano Hyper Music. Il pedale è molto raro e costoso ma non preoccuparti, una valida alternativa a questo distorsore è il Boss ODB-3 Bass Overdrive che si avvicina veramente molto al suono del pedale giapponese. Un'altra possibile scelta potrebbe essere l'utilizzare direttamente il Big Muff russo che segue in questa lista.

sovtek big muff v8 black e1 60Sovtek Russian Big Muff. Il Big Muff nero made in Russia seconda edizione è il fuzz preferito di Chris. Durante i tour degli ultimi album ne sta utilizzando addirittura 3, diretti a tre amplificatori diversi. Questo pedale è un fuzz potente, originariamente creato per chitarra ma sfruttabile ottimamente anche col basso. Spesso Chris lo combina all'Animato utilizzandoli in parallelo. Negli ultimi anni è stato introdotto sul mercato l'Electro Harmonix Bass Big Muff, che ne emula il suono abbastanza bene.

zvex woolly mammoth smallZvex Woolly Mammoth. Questo pedale è un fuzz molto selvaggio, con il quale si può tranquillamente riuscire a suonare i riff delle canzoni Time is Running Out e Hysteria. Il suo costo è abbastanza alto ma per fortuna si possono trovare ottimi cloni anche made in Italy, uno di questi viene realizzato da FT Elettronica, consigliato!

boss dd3 digital.delay 60Boss DD-3 Digital Delay. Delay con funzioni base per irrobustire ulteriormente il sound. Al suo posto si può comunque optare per un riverbero nel caso lo si avesse già in casa.

Infine è altamente consigliabile l'inserimento di un compressore a monte dei pedali per bilanciare meglio il suono del basso e renderlo più omogeneo. Un ottimo pedale che si potrebbe utilizzare è l'EBS MultiComp.

L'amplificatore

markbass-little-mark-3.JPGCome testata sinceramente consiglierei una MarkBass Little Mark 2 o 3. La 2 costa meno, la si trova tranquillamente usata ed essenzialmente ha lo stesso suono della 3. Ultimamente Chris utilizza proprio dei MarkBass come amplificatori mentre in passato utilizzava dei Marshall. Comunque, proprio come per il discorso del tipo di basso da utilizzare, la scelta dell'ampli passa in secondo piano visto l'utilizzo costante di vari effetti a pedale. E' consigliabile quindi un ampli con un suono pulito versatile capace di interagire ottimamente con i pedalini.

 

Pedali e chitarre IN VENDITA

pool 293Ti interessa il pedale di cui hai appena letto la recensione? E' possibile che io lo abbia in vendita sulla mia pagina di mercatino musicale quindi vai a dare un'occhiata!

Articoli che potrebbero interessarti:

Tutti i marchi e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Testi: © 2014 - 2019 Copyright Alberto Dessì. Vietata la copia anche parziale.
Note Legali - Privacy - Cookie Policy

facebook youtube Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per il suo funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.