Recensione del pedale MXR Octave Fuzz Slash Signature SF01

Il .

Voto: 4/5 - Fuzz molto potente e Octaver regolabile

mxr octave fuzz slash signature sf01 350Il Dunlop MXR Octave Fuzz Slash Signature è un pedale custom shop della MXR creato seguendo le specifiche del mitico Slash, chitarrista iconico degli anni '80, ancora in attività. Slash, nell'intervista tenuta dalla Dunlop TV, spiega che negli anni ha sempre amato i fuzz con una bella personalità e anche gli octaver. Ha quindi collaborato con Dunlop e la MXR per realizzare questo pedale signature che ingloba entrambi gli effetti in un unico piccolo pedalino.

Il sistema di controlli dell'Octave Fuzz è particolare e può creare un po' di confusione durante i primi utilizzi, ora ti spiego perché.. Possiede 3 switch e 5 potenziometri + due trim interni. I potenziometri frontali sono Volume, Tone, Fuzz, Sub Octave e Octave Up. Tramite Volume possiamo controllare il livello di segnale pulito quando il fuzz è disinserito, mentre controlla il livello di fuzz principale (quindi non il livello delle ottave, che sono completamente separate) quando lo switch Sub Into Fuzz è inserito; Tone regola l'equalizzazione del fuzz pirncipale; Fuzz regola il grado di gain del fuzz principale; Sub Octave controlla il volume dell'ottava bassa, Octave Up controlla il volume dell'ottava alta.

Tramite lo switch di sinistra "ON" attiviamo e disattiviamo il pedale, mentre con quello di destra "UP" NON attiviamo il fuzz ma abilitiamo l'ottava alta, quindi non bisogna lasciarsi confondere dalla scritta FUZZ! L'effetto fuzz si attiva unicamente tramite il piccolo switch bianco posizionato vicino ai potenziometri Fuzz e Sub Octave, una scelta un po' particolare, che per esempio non ci permette di attivare o disabilitare il fuzz in maniera rapida durante l'esecusione di un brano. Slash comunque lo utilizza sempre col fuzz attivo.
Il pedale possiede anche due trim interni dedicati unicamente alla regolazione dell'ottava alta: Gain ne controlla l'intensità e Tone che ne controlla l'equalizzazione. Purtroppo per tenere chiuso il pedale non sono state utilizzate viti normali e quindi per poterlo aprire abbiamo bisogno di una chiave a brugola, scelta alquanto discutibile. Il pedale è True Bypass, possiede i led che segnalano l'attivazione delle varie funzioni e può essere alimentato con batteria 9 Volt (nella parte anteriore c'è l'alloggio apribile tramite pressione) oppure tramite alimentazione esterna a 9V DC con assorbimento 17mA.

Come sappiamo esistono già molti pedali che accoppiano il fuzz alle ottave, primo fra tutti il Dunlop Octavio, clone del famoso pedale Octavia utilizzato da Jimi Hendrix, ma questo ci fornisce finalmente la possibilità di regolare tutti i parametri e personalizzare perfettamente il suono a nostro gusto. Da amante delle distorsioni potenziate tramite le ottave non posso che sposare completamente l'idea. Ovviamente lo stesso risultato è ottenibile accoppiando un octaver ad un fuzz, come per esempio l'Electro Harmonix Micro POG e il ProCo Rat.
Nel manuale di istruzioni troviamo tre esempi di settaggi per ricreare il suound di Slash e nelle numerose foto della sua pedaliera possiamo vedere direttamente il settaggio principale da lui utilizzato. Il fuzz del pedale è davvero molto cattivo, stile anni 70, molto dirompente e, abbellito dalle ottave, diventa ancora più interessante, da provare assolutamente! Ci sono però due cose da segnalare: l'insolita pesantezza del pedale in confronto ai suoi simili di uguale grandezza e il fatto che il pedale è completamente analogico e di conseguenza monofonico, quindi se lo avessimo acquistato per suonare principalmente bicordi o accordi dovremo disabilitare le ottave impostandole a volume zero, altrimenti il suono risulterà davvero sgradevole, un vero peccato.

Pedali e chitarre IN VENDITA

pool 293Ti interessa il pedale di cui hai appena letto la recensione? E' possibile che io lo abbia in vendita sulla mia pagina di mercatino musicale quindi vai a dare un'occhiata!

Tutti i marchi e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Testi: © 2014 - 2019 Copyright Alberto Dessì. Vietata la copia anche parziale.
Note Legali - Privacy - Cookie Policy

facebook youtube Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per il suo funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.