Recensione del pedale Dunlop Fuzz Face JHF1

Il .

Voto: 3/5 - Fuzz storico e vecchio stile

dunlop fuzz face jhf1 350

Il Dunlop Fuzz Face JHF1 è la riproduzione dello storico pedale Dallas Arbiter Fuzz Face, modello con transistor al silicio, la cui versione originale si è affermata negli anni per aver contraddistinto il suono di Jimi Hendrix, utilizzata spesso anche in combinazione con l'Octavia fuzz. Il box esterno è stato riprodotto fedelmente e infatti il pedale è alimentabile unicamente tramite batteria interna e non vi è traccia del led che ne sengnala l'attivazione. Nella parte frontale, oltre allo switch on/off, troviamo solo i controlli Volume e Fuzz mentre all'interno il circuito è stato riproposto nella sua versione handwired e presenta solo 9 componenti, proprio come l'originale. La mancanza del potenziometro per regolare i toni fa sì che il suono della chitarra sia costantemente artefatto dal caratteristico timbro del Fuzz Face, a mio parere un po' scuro.

Essendo la riproduzione di un fuzz vecchio stile, se vogliamo utilizzarlo dobbiamo sapere di andare in contro a problematiche relative alla semplicità della sua costruzione, infatti il potenziometro Fuzz non è regolare nell'aprire il gain, e verso gli ultimi tre millimetri di apertura l'aumento di distorsione raddoppia improvvisamente. In più il suo suono viene influenzato da qualunque pedale collegato in catena prima di esso, che sia attivo o in bypass.

Personalmente riesco a farmi piacere il Fuzz Face solo col fuzz regolato al massimo, e in questa situazione risulta molto interessante e divertente interagirci regolando il volume della chitarra, così da diminuire il gain in maniera da ottenere sfumature diverse e tipiche di questo fuzz. L'ho utilizzato per registrare interamente la canzone degli AMNéSIA "Lune Elettriche", in presa diretta, in combinazione con il Boss RV5 Digital Reverb per aggiungere molto riverbero e ottenere un suono simile a un sintetizzatore, molto carino!
Il Dunlop Fuzz Face JHF1 è però troppo grande e pesante per poterlo seriamente inserire in pedaliera, ma nel caso non si potesse fare altrimenti e si disponga di poco spazio esistono sul mercato diversi cloni più compatti che si potrebbero utilizzare, oppure si potrebbe optare per la sua versione Mini, più compatta, con alimentatore esterno e circuito stampato. Il Fulltone '69 è sicuramente un suo ottimo clone milgiorato, ti consiglio di darci un'occhiata.  Essendo un pedale che ha contribuito a fare la storia del Rock non ho potuto non inserirlo nella mia classifica dei migiori fuzz per chitarra e per basso!

Pedali e chitarre IN VENDITA

pool 293Ti interessa il pedale di cui hai appena letto la recensione? E' possibile che io lo abbia in vendita sulla mia pagina di mercatino musicale quindi vai a dare un'occhiata!

Tutti i marchi e le immagini appartengono ai legittimi proprietari.
Testi: © 2014 - 2019 Copyright Alberto Dessì. Vietata la copia anche parziale.
Note Legali - Privacy - Cookie Policy

facebook youtube Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari per il suo funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.